Una nuova rubrica: USAP TALK

Marco Ramondino è stato il primo ospite del talk, nuovo format dell’Usap, che sarà pubblicato in pills sui social e integralmente su Youtube e come Podcast da ascoltare.

Dare modo agli allenatori di tutte le categorie di potersi confrontare con i migliori coach italiani, trarre degli spunti e poter formulare delle domande stimolando un confronto diretto.

L’allenatore di origine campana, coach of the year 2023 in serie A e artefice della promozione nella massima serie di Tortona, ha risposto alle domande suscitando grande interesse.

Tra i vari argomenti affrontati l’organizzazione e la pianificazione di una settimana di lavoro e delle priorità da dare alla squadra in preseason.

“Ho provato a guardare anche degli sport professionistici come il Football che giocano una partita alla settimana e da cui si può prendere spunto visto che l’NBA e la NCAA hanno un format completamente diverso. Per esempio, il giorno dopo la partita nel Football le squadre si allenano, chi ha giocato “recupera” con scarico e walk trough: chi non ha giocato si allena, il vero giorno di riposo è il martedì, prima di riprendere spediti verso la partita successiva”

Ramondino ha poi affrontato il tema delle statistiche:

“Sono sicuramente una parte importante ma non sono il punto di partenza, io sono un allenatore vecchia scuola, le stats sono una verifica a quanto ci dice l’occhio ma non si sostituiscono. Sono restio a partire dalle statistiche perché possono influenzarmi nel modo di guardare un giocatore”

Il coach ha spaziato nelle risposte, approfondendo la tecnica con la difesa sul post basso o quella sul weak pick and roll, quando si cerca di mandare l’attaccante verso la propria mano debole. L’importanza di mantenere la tecnica di base nonostante l’evoluzione atletica dei giocatori moderni, la differenza con l’Europa anche nel preparare una partita con le coppe europee in mezzo alla settimana

L’ex coach di Tortona ha poi risposto alla domanda se e come avesse cambiato la sua filosofia di gioco nel tempo:

“E’ assolutamente cambiata nel corso degli anni, siamo in continuo aggiornamento e un allenatore deve essere in grado di cogliere i cambiamenti del gioco e l’evoluzione. Ci sono dei principi base che possono rimanere ma è costante l’attenzione al dettaglio e alle differenze nel gioco”

Ramondino ha dato poi offerto la sua visione sui principi di attacco alla zona, parlando anche dell’attacco alla “matchup”, ovvero una zona che prevede poi accoppiamenti a uomo.

“Per quanto riguarda la difesa matchup mi piace partire dal pensiero di poter usare gli attacchi che esistono già contro la difesa a uomo e di sviluppare prima quelli. Attenzione particolare anche sul posizionamento e sulla capacità di poter trovare gli spazi vuoti che concede la zona”

30 minuti di consigli, esperienze personali, scelta di principi e aggiornamento. Il coach ha spaziato a 360° gradi dando modo a tutti gli allenatori partecipanti di poter trovare spunti su un topic specifico.

Prossimamente come Usap lancerà la puntata come audio Podcast e in streaming integralmente sul canale Youtube.

Unione Sindacato Allenatori Pallacanestro

Iscriviti alla Newsletter

Resta informato sulle nostre iniziative e ricevi i nostri contenuti riservati ai nostri soci.

Inviando la richiesta di iscrizione dichiaro di: